Anna Maria Castelli e Luis Bacalov al Teatro Diego Fabbri di Forlì il 26 gennaio 2013


bacast

 

 

ANNA MARIA CASTELLI E LUIS BACALOV

in “La meravigliosa avventura del tango” al Teatro Diego Fabbri di Forlì il 26 gennaio 2013, ore 21.00

Una breve ma intensa “storia del tango” raccolta in composizioni originali e riletture, una elegante e raffinata rivisitazione di un repertorio che, con la sensibilità di due artisti come Luis Bacalov e Anna Maria Castelli, è riuscita a mantenere intatte ma, al contempo, rinnovate, le canzoni che hanno accompagnato intere generazioni di oltre Oceano.

 

 

 

Annunci

Anna Maria Castelli – Di cosa parliamo quando parliamo d’amore – CD “Se io ho perso…chi ha vinto?”


lib2cd.ai

 

 

Il prossimo 6 Febbraio, alle ore 17.00 all’Auditorium del Suffragio di Lucca, la presentazione del CD “Se io ho perso…chi ha vinto?” con Anna Maria Castelli e la fisarmonica di Thomas Sinigaglia.  Il concerto è organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese.

Una splendida occasione per visitare questa città piena di eventi e di buona musica!

Una piccola anteprima

Anna Maria Castelli e Luis Bacalov ne “La meravigliosa avventura del tango” al Teatro Diego Fabbri di Forlì


Il prossimo 26 gennaio, alle ore 21.00 al Teatro Diego Fabbri di Forlì

manifesto Bacalov Castelli

“LA MERAVIGLIOSA AVVENTURA DEL TANGO” – ANNA MARIA CASTELLI (voce), LUIS BACALOV (pianoforte),

“La meravigliosa avventura del tango” costituisce un nuovo capitolo della storia del tango, con il grande pianista, compositore e direttore d’orchestra argentino Luis Bacalov, già Premio Oscar per la colonna sonora del film “Il Postino”, e la cantante Anna Maria Castelli, voce stabile della produzione tango di Bacalov  ma anche protagonista, al fianco di Giorgio Albertazzi, in “Borges in tango”. Lo spettacolo è una dedica alla storia del tango, ai suoi più grandi compositori, da Contursi a Amadori, da Canaro a Villoldo, da Discepolo a Gardel, a La Pera, Piazzolla, Goyeneche e a tanti altri artisti. Un concerto scritto da due straordinari interpreti attraverso eleganti e raffinate rielaborazioni di alcune tra le più belle pagine di un genere musicale che affascina ancora intere generazioni.