Video

Anna Maria Castelli interpreta Léo Ferré: La solitudine


castelli-ferre

Un estratto dal mio récital dedicato a Léo Ferré, Fleurs d’amour et d’anarchie, registrato in occasione della mia partecipazione alla prima edizione del Festival Giorgio Gaber nell’ormai lontano 2004

Annunci

Anna Maria Castelli allo Stadttheater di Bolzano il 3 dicembre 2013 –


 

 

 

 

theater-aussen-fotooskardariz

 

 

saal-hinten-tiri-fotooskardariz

 

 

Martedi 3 dicembre, alle ore 21:00, allo Stadttheater di Bolzano all’interno del cartellone “La musa leggera”, Anna Maria Castelli presenterà Hop…la leggerezza, un concerto che è anche un viaggio di memoria e di poesia lungo le illusioni, le speranze, l’ironia, i sorrisi, le emozioni dolciamare dell’Italia del dopoguerra riflesse dalle canzoni indimenticabili di Lucio Battisti, Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci, Paolo Conte, Sergio Endrigo, Gipo Farassino, Ivano Fossati e naturalmente Giorgio Gaber (a dieci anni dalla scomparsa).

 E proprio Gaber dà il titolo (Hop…la leggerezza) a questo spettacolo di alta caratura, modellato in parole e musica lungo un percorso teatrale tra microcosmi della Leggerezza.

 Anna Maria Castelli, protagonista di splendidi progetti (dalla canzone francese al Jazz, al Tango argentino, interprete straordinaria di Léo Ferré, collaboratrice del Premio Oscar Luis Bacalov) disegna, racconta e canta un itinerario delizioso – storico e attualissimo – con tre strumentisti di valore assoluto: Marco Cremaschini al pianoforte e Thomas Sinigaglia alla fisarmonica, già suoi compagni nella bellissima produzione discografica edita da Maremosso, “Se io ho perso…chi ha vinto?”, ai quali si aggiunge la sensibilità e l’eleganza musicale di Giulio D’Agnello, impegnato alla chitarra e al cajon.

 

Anna Maria Castelli – Masterclass permanenti e lezioni individuali a Firenze: Canto jazz e interpretazione


Foto4

NEL CUORE DELLA SPLENDIDA FIRENZE ANNA MARIA CASTELLI ORGANIZZA MASTERCLASS E LEZIONI INDIVIDUALI DI

CANTO JAZZ E INTERPRETAZIONE

La Cantattrice Anna Maria Castelli, una delle migliori interpreti del panorama nazionale con al suo attivo collaborazioni importanti come quella con il Premio Oscar Luis Bacalov, Giorgio Albertazzi, Omero Antonutti, Giorgio Gaslini, Renato Sellani, Gianni Coscia, solo per citarne alcuni organizza masterclass permanenti e lezioni individuali a Firenze di canto jazz e interpretazione.

I corsi si terranno in uno splendido complesso monastico, a soli 10 minuti dal Ponte Vecchio con le seguenti formule:

Masterclass

weekend  (12 ore complessive) o, in alternativa, una sola giornata (8 ore)

Lezioni individuali

Su appuntamento (75 minuti)

_____________________

Grazie alla sua pluriennale esperienza in vari ambiti musicali che va dal tango al jazz, dalla canzone francese a quella d’autore unita all’utilizzo della recitazione,  Anna Maria Castelli è in grado di svolgere sia funzioni di formatrice che di personal vocal coach, tutor, counselor.

Per informazioni: Paola Landi 339 6538912  – paolalandi33@gmail.com

BIOGRAFIA SINTETICA DELL’ARTISTA

Nata a Milano, di origini napoletane e vissuta per molto tempo in Svizzera, inizia a cantare giovanissima. La sua attività artistica è molto intensa, soprattutto all’estero. Uno dei più prestigiosi festival internazionali, il Montreux Jazz Festival che l’ha invitata per due edizioni consecutive, l’ha considerata una fra le prime cinque 5 voci al mondo. Ricercatrice curiosa, alterna al suo interesse per il jazz, il tango, la canzone d’autore, il teatro, il teatro musicale del quale è considerata una delle maggiori interpreti europee.

Nel jazz ha collaborato con Giorgio Gaslini, Gianni Coscia, Renato Sellani, Simone Guiducci, Kyle Gregory, Stefania Tallini, Salvatore Maiore. Interessata alle avanguardie musicali è stata la protagonista impegnata in un progetto di musica elettronica con alcuni ricercatori del Dipartimento di Musicologia dell’Università di Helsinki.

Nel 2002 è la protagonista, a Vilnius e Kaunas, della prima mondiale assoluta de “L’Opéra du Pauvre“, opera inedita composta per sola voce cantante e recitante, orchestra sinfonica e coro dal grande poeta, compositore e chansonnier francese Léo Ferré, con la Lithuanian State Symphony Orchestra diretta dal M° Massimo Lambertini.

Sempre nel 2002 vince il Premio Musica Europa con “Opéra Tango” con il Gruppo del bandoneonista uruguayo Hector Ulises Passerella. Nel 2005 diventa la protagonista del progetto tuttora in distribuzione “La meravigliosa avventura del tango” al fianco del Premio Oscar Luis Bacalov.

Ha partecipato, come protagonista, allo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Giorgio Albertazzi dal titolo “Borges in Tango” (dedicato ai testi poetici di Borges e alle musica di Piazzolla). Sempre in teatro al fianco di Omero Antonutti (attore cinematografico di grande spessore, protagonista dello splendido film dei Taviani, Padre padrone) con “Tu non eri che la notte….two years later” e “Religioni contro” e al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Il Rossetti di Trieste, in un songspiel scritto dal musicologo Gianni Gori che l’ha vista protagonista al fianco dell’attore Mario Valdemarin.

Valente attrice oltre che cantante, nel luglio 2004 viene invitata come artista del genere Teatro Canzone alla prima edizione del Festival “Giorgio Gaber” alla Cittadella del Carnevale di Viareggio. Da allora è protagonista di vari spettacoli dedicati a questo grande autore, fra i quali l’originale “Se io ho perso…chi ha vinto?”, a firma Abner Rossi-Mario Berlinguer e, in occasione del decennale della scomparsa “Hop…la leggerezza: Gaber…dopo Gaber”.

Oltre al Premio Musica Europa riceve nel 2003 il Premio Antigone, 2007 Premio Portovenere Donna, premio prestigioso consegnato nelle edizioni precedenti a donne come Margherita Hack, Franca Valeri, Paola Gassman, Rita Levi Montalcini, Dacia Maraini. Nel 2008 viene insignita dal Presidente Giorgio Napolitano “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “ per meriti artistici e nel 2010 riceve insieme a Luis Bacalov il premio Ignacio Corsini.

Intensa la sua attività concertistica all’estero con all’attivo oltre 40 Nazioni. Con il progetto “Sous le ciel de Paris – Omaggio a Edith Piaf” è stata ospite della Novosibirsk Chamber Orchestra nel 2011 e nel 2012 ha iniziato un’intensa attività concertistica, sempre in Siberia, con I Virtuosi di Krasnoyarsk.

Ampia la sua discografia: Something to remember (con Gianni Coscia e Renato Sellani) uscito per la prestigiosa e classica etichetta Fonè di Giulio Cesare Ricci, (ristampato nel 2012 in edizione limitata 24kGold e in vinile) “Singing Modugno”, “Fiori d’Amore e d’Anarchia”, “C’est toujours la même chanson” dedicato ai cantautori della “scuola genovese”, “Mare di mezzo – Mediterraneo”, (R)esistere realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Musicologia dell’Università di Helsinki, “Se io ho perso…chi ha vinto?” per l’etichetta “Maremosso Edizioni.

Attualmente, affiancata dal chitarrista Simone Guiducci e dal clarinettista e sassofonista Achille Succi, sta presentando il suo nuovo progetto “Com’è profondo il mare -Lucio Dalla in jazz”.

Anna Maria Castelli intervistata da Blu Radio Veneto


Una bellissima intervista ad alto tasso di umanità! Ringrazio Gilles Facchinelli per questa splendida opportunità perchè ci sono interviste e interviste e questa resterà nella mia memoria e nel mio cuore per molto tempo.

Ascolta qualche passaggio cliccando qui

 

Anna Maria Castelli - Vilnius 2008

Anna Maria Castelli – Vilnius 2008

 

Anna Maria Castelli presenta “Se io ho perso…chi ha vinto?” il 6 febbraio 2013 alle ore 17.00


All’Auditorium del Suffragio, a Lucca, accompagnata dalla fisarmonica di Thomas Sinigaglia, il 6 febbraio prossimo alle ore 17.00 presenterò il mio ultimo CD (Maremosso Edizioni) “Se io ho perso…chi ha vinto?”, nel concerto organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese dal titolo “Viaggio nella canzone d’autore”

Un viaggio da non perdere!

 

Locandina AML 6 febbraio luccalib2cd.ai

Anna Maria Castelli e Luis Bacalov al Teatro Diego Fabbri di Forlì il 26 gennaio 2013


bacast

 

 

ANNA MARIA CASTELLI E LUIS BACALOV

in “La meravigliosa avventura del tango” al Teatro Diego Fabbri di Forlì il 26 gennaio 2013, ore 21.00

Una breve ma intensa “storia del tango” raccolta in composizioni originali e riletture, una elegante e raffinata rivisitazione di un repertorio che, con la sensibilità di due artisti come Luis Bacalov e Anna Maria Castelli, è riuscita a mantenere intatte ma, al contempo, rinnovate, le canzoni che hanno accompagnato intere generazioni di oltre Oceano.

 

 

 

Anna Maria Castelli – Siberian tour – Philharmonic Academy Theatre of Krasnoyarsk


20 dicembre 2012 – Ecco il frutto del sopralluogo nella sala di uno dei più grandi teatri della Siberia: 1500 posti, un palco di oltre 40 metri per 18 e due maxischermi dove scorreranno le immagini durante il mio concerto “Sous le ciel de Paris – Omaggio a Edith Piaf”, accompagnata da I Virtuosi di Krasnoyarsk. Così, dopo tre bellissimi concerti che mi hanno emozionata per lo straordinario calore del pubblico, chiudiamo in bellezza questo tour fantastico sul palco della Philharmonic Academy Theatre of Krasnoyarsk. Il prossimo 23 dicembre, ore 19.00 ora locale 🙂 Qualche foto…

 

Anna Maria Castelli – Siberian tour


L’avventura continua…

Finalmente arrivata a Krasnoyarsk dove, dopo giorni di isolamento con i normali mezzi di comunicazione, sono rientrata in possesso di una WI-FI! Oggi è il 21 dicembre. Io sono 7 ore avanti e quindi sono già alle prese con questo “fatidico” e tanto atteso (?) giorno. Per ora non è accaduto niente, salvo godere della bellissima compagnia dei fantastici musicisti con i quali sto condividendo questa straordinaria esperienza umana ed artistica. Due giorni fa abbiamo tenuto il nostro terzo concerto e, dopo la notte passata sulla Transiberiana, siamo arrivati alle 6:30 del mattino a Krasnoyarsk. Qualche ora di sonno e subito in teatro a fare un sopralluogo visto che il concerto si doveva tenere nella Small Concert Hall della Philarmonic Academy e invece, dopo il successo di prevendite che ad oggi ha già superato ampiamente il numero dei posti disponibili (600 i posti contro una prevendita di oltre 850 biglietti) si sono visti costretti a spostarlo nella Big Concert Hall che di posti in verità ne ha 1500. Per festeggiare io e Greta Meda (Protea Production) che mi sta seguendo in questa bellissima avventura, abbiamo deciso di offrire un po’ del nostro talento culinario facendo assaggiare qualche semplice piatto mediterraneo.Dopo risotti e carbonare varie il nostri compagni hanno deciso di alzare bandiera bianca, primo fra tutti Alexander “Petrovich”, boss della Virtuosi of Krasnoyarsk che stasera ha dovuto rinunciare ai vari za zdorovje!

Be’, ormai sono quasi le 3:00 del mattino e vado a fare un po’ di nanna visto che fra circa 5 ore mi verranno a prendere i responsabili di una TV di Krasnoyarsk per una trasmissione che, fortuna vuole, si tiene alle 9.00 del mattino 😦 Nessuna pietà, qui si lavora anche nei day-off. Dopo direttamente in teatro e, se mi lasciano libera, forse nel pomeriggio riesco a pubblicare qualche foto. Per ora posso solo accomiatarmi con questa bellissima scultura in ghiaccio costruita davanti al Museo di Minusinsk di cui non mancherò di inviarvi qualche foto vista la straordinarietà e la bellezza che lo caratterizzano (il museo più importante in tutta la Siberia)

Buona notte per voi e per me….quasi buongiorno!

 

Siberia1

Anna Maria Castelli a Prossima Fermata (LA7) il 14 dicembre 2012


Il 14 dicembre prossimo, dopo Omnibus, alle ore 1:00 del mattino, Anna Maria Castelli accompagnata dal fisarmonicista Thomas Sinigaglia parlerà al giornalista Federico Guiglia, conduttore della trasmissione e ai telespettatori della sua ultima produzione discografica “Se io ho perso…chi ha vinto?”, estratto dall’omonimo spettacolo interamente originale ispirato al teatro canzone di Giorgio Gaber firmato Abner Rossi/Mario Berlinguer.

Anna Maria racconterà alcuni passaggi della creazione del disco ma anche aneddoti legati alla sua lunga, intensa e fruttuosa vita professionale. Ad accompagnarla in studio il poliedrico fisarmonicista, anch’esso presente nel CD edito da Maremosso Edizioni di Roma, Thomas Sinigaglia.

Un appuntamento da non perdere!

Foto Anna Maria Thomas Vancouver

 

LA7

Anna Maria Castelli in tour in Siberia


krasnoyarsk Siberia

 

 

15 – 24 Dicembre 2012

 

Uno dei tanti paesaggi siberiani che mi appresto a rincontrare. Un tour intenso con musicisti eccezionali sotto ogni profilo, umano ed artistico, gli stessi con i quali ho avuto il piacere di esibirmi lo scorso anno. Abakan, Minusinsk, Zheleznogorsk e Krasnoyarsk le città in cui porteremo le nostre note. E visto che probabilmente non farò in tempo visto che rientrerò il 24, ne approfitto per fare a tutti i miei auguri per le prossime feste. Spero che non mi si congelino le manine così, magari, riesco a fare anche qualche foto e a pubblicarla in viaggio, per tenervi un po’ con me. Un abbraccio a tutti