Anna Maria Castelli allo Stadttheater di Bolzano il 3 dicembre 2013 –


 

 

 

 

theater-aussen-fotooskardariz

 

 

saal-hinten-tiri-fotooskardariz

 

 

Martedi 3 dicembre, alle ore 21:00, allo Stadttheater di Bolzano all’interno del cartellone “La musa leggera”, Anna Maria Castelli presenterà Hop…la leggerezza, un concerto che è anche un viaggio di memoria e di poesia lungo le illusioni, le speranze, l’ironia, i sorrisi, le emozioni dolciamare dell’Italia del dopoguerra riflesse dalle canzoni indimenticabili di Lucio Battisti, Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci, Paolo Conte, Sergio Endrigo, Gipo Farassino, Ivano Fossati e naturalmente Giorgio Gaber (a dieci anni dalla scomparsa).

 E proprio Gaber dà il titolo (Hop…la leggerezza) a questo spettacolo di alta caratura, modellato in parole e musica lungo un percorso teatrale tra microcosmi della Leggerezza.

 Anna Maria Castelli, protagonista di splendidi progetti (dalla canzone francese al Jazz, al Tango argentino, interprete straordinaria di Léo Ferré, collaboratrice del Premio Oscar Luis Bacalov) disegna, racconta e canta un itinerario delizioso – storico e attualissimo – con tre strumentisti di valore assoluto: Marco Cremaschini al pianoforte e Thomas Sinigaglia alla fisarmonica, già suoi compagni nella bellissima produzione discografica edita da Maremosso, “Se io ho perso…chi ha vinto?”, ai quali si aggiunge la sensibilità e l’eleganza musicale di Giulio D’Agnello, impegnato alla chitarra e al cajon.

 

Annunci

Anna Maria Castelli in concerto a Sarzana il 10 novembre


 

Anna Maria Castelli e Thomas Sinigaglia - Se io ho perso...chi ha vinto?

Anna Maria Castelli e Thomas Sinigaglia 

 

Domani, alle ore 16.00, Anna Maria Castelli e Thomas Sinigaglia saranno protagonisti di “In due parole”, un pomeriggio dedicato alla canzone d’autore, italiana e francese, per un evento privato che si terrà alla storica Caffetteria Gemmi, a Sarzana. Fra i brani scelti non mancheranno i grandi cantautori come De André, Conte, Lauzi, Fossati ma anche Yves Montand, Jacques Brel, Edith Piaf. Un pomeriggio “speciale”….

 

I miei ultimi concerti e….


Ok, complice il caldo e un cambiamento di vita non indifferente, ho “tralasciato” i miei appuntamenti più recenti.  Riassumo qui quelli di luglio per poi passare ai prossimi 😉

– 15 Luglio – Limonaia di Villa Strozzi, Firenze

Ha debuttato il P.A.M. trio, composto da me, Adriàn Fioramonti alla chitarra e Giulio D’Agnello agli strumenti a corda (tiple colombiano, cuatro venezolano, flauti vari e cajon) con il suo omaggio al quarantennale del golpe cileno: Poeti dell’America latina. Un viaggio attraverso i testi più rappresentativi di Violeta Parra, Victor Jara, Silvio Rodriguez, magicamente interpretati nel corso degli anni dalle voci di Isabel e Angel Parra, Mercedes Sosa. Non abbiamo però voluto trascurare altre voci, quelle dei grandi poeti che hanno fatto dell’esilio un viaggio introspettivo considerevole: Gabriela Mistral, Alfonsina Storni, solo per citarne alcuni.

Immagine

– 20 Luglio – Castello di Torrechiara (Parma)

Ancora una volta al fianco del mio mentore e, ormai dopo dieci anni di costruttiva collaborazione, grande e stimato amico, Luis Bacalov nella nostra “La meravigliosa avventura del tango”. Una serata magica, fra le mura del cortile del Castello di Torrechiara, baciati da una luna fantastica

 

Immagine

 

 

– 26 luglio – Cortile del Conservatorio Dell’Abaco di Verona

“Sous le ciel de Paris”, un bellissimo esperimento quello “imbastito” dai docenti e allievi (violino, viola, violoncello e contrabbasso) del Conservatorio ai quali si sono aggiunti una fisarmonica e una chitarra per regalare ai numerosissimi intervenuti momenti di autentica emozione. Una prima parte per sola voce e fisarmonica dedicata a Brel, Becaud, Prévèrt, Trenet e un secondo tempo con alcune  fra le più belle canzoni di Edith Piaf reinterpretate in modo unico grazie agli arrangiamenti elaborati dal M° Alessandro Palazzani per questo organico.

Immagine

– 1 agosto – Corte delle Sculture della Biblioteca Lazzerini di Prato

Anche qui un incontro unico e nuovo. Le donne della Camerata Strumentale di Prato, anche qui con l’integrazione dei preziosi Thomas Sinigaglia alla fisarmonica e Simone Guiducci alla chitarra, mi hanno accompagnata in questo viaggio attraverso 15 canzoni della grande icona della canzone popolare francese: Edith Piaf.

Così, Sous le ciel de Paris, ancora una volta ha costretto il pubblico intervenuto ad una standing ovation dedicata a tutti gli artisti in scena, a tutti coloro che per una sera hanno dato tutta l’anima per rendere omaggio ad una grande artista ma, soprattutto, per dare a questo repertorio tutta l’eleganza e la sensibilità interpretativa che, grazie a grandi “penne” come Glanzberg, Monnot e…la stessa Piaf, queste canzoni meritano. Non una copia, non un clone, semplicemente un’ “altra” Piaf.

 

Immagine

Anna Maria Castelli presenta “Se io ho perso…chi ha vinto?” il 6 febbraio 2013 alle ore 17.00


All’Auditorium del Suffragio, a Lucca, accompagnata dalla fisarmonica di Thomas Sinigaglia, il 6 febbraio prossimo alle ore 17.00 presenterò il mio ultimo CD (Maremosso Edizioni) “Se io ho perso…chi ha vinto?”, nel concerto organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese dal titolo “Viaggio nella canzone d’autore”

Un viaggio da non perdere!

 

Locandina AML 6 febbraio luccalib2cd.ai

Anna Maria Castelli – Di cosa parliamo quando parliamo d’amore – CD “Se io ho perso…chi ha vinto?”


lib2cd.ai

 

 

Il prossimo 6 Febbraio, alle ore 17.00 all’Auditorium del Suffragio di Lucca, la presentazione del CD “Se io ho perso…chi ha vinto?” con Anna Maria Castelli e la fisarmonica di Thomas Sinigaglia.  Il concerto è organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese.

Una splendida occasione per visitare questa città piena di eventi e di buona musica!

Una piccola anteprima

Anna Maria Castelli a Prossima Fermata (LA7) il 14 dicembre 2012


Il 14 dicembre prossimo, dopo Omnibus, alle ore 1:00 del mattino, Anna Maria Castelli accompagnata dal fisarmonicista Thomas Sinigaglia parlerà al giornalista Federico Guiglia, conduttore della trasmissione e ai telespettatori della sua ultima produzione discografica “Se io ho perso…chi ha vinto?”, estratto dall’omonimo spettacolo interamente originale ispirato al teatro canzone di Giorgio Gaber firmato Abner Rossi/Mario Berlinguer.

Anna Maria racconterà alcuni passaggi della creazione del disco ma anche aneddoti legati alla sua lunga, intensa e fruttuosa vita professionale. Ad accompagnarla in studio il poliedrico fisarmonicista, anch’esso presente nel CD edito da Maremosso Edizioni di Roma, Thomas Sinigaglia.

Un appuntamento da non perdere!

Foto Anna Maria Thomas Vancouver

 

LA7

Todo cambia – Anna Maria Castelli


Maggio, Roma, 2011, Teatro dei Comici. Il nostro bis (omaggio alla grande Mercedes Sosa ma anche al nostro bisogno di cambiamento di quei momenti 🙂 )  alla fine dello spettacolo di Teatro canzone “Se io ho perso… chi ha vinto?” a firma Rossi – Berlinguer.

Anna Maria Castelli alla rassegna “Musica e arte sacra a Verona” – 19 aprile 2012


 

Cliccando troverete l’appuntamento del 19 aprile con I Virtuosi Italiani, Anna Maria Castelli alla voce,  Thomas Sinigaglia alla fisarmonica e Simone Guiducci alla chitarra. Ecco il comunicato.

Dopo il grande successo riscosso in Sala Maffeiana nel 2009, I Virtuosi italiani hanno deciso di ospitare nuovamente nel loro prestigioso cartellone, dedicato alla musica e all’arte sacra, “Sous le ciel de Paris – Omaggio a Edith Piaf”.

Ancora una volta le note dei brani più significativi del repertorio di Edith Piaf , abilmente eseguite dall’Ensemble e dalla voce straordinariamente  virtuosa di Anna Maria Castelli, accompagneranno l’ascoltatore in una Parigi intensa e suggestiva.

Un appuntamento da non mancare.

 

 

Il bacio sulla bocca – Anna Maria Castelli


L’altro giorno ho postato questo bellissimo brano con una dedica: a tutte le donne ma anche a tutti quegli uomini che hanno voglia di vederci semplicemente per quello che siamo…Purtroppo però pare fosse impossibile vederla e allora, visto che ci tengo, ci riprovo 🙂

Il brano è estratto dallo spettacolo “Se io ho perso…chi ha vinto?”, spettacolo di teatro canzone originale a firma Rossi-Berlinguer

La minoranza – Video & note


La minoranza di A.Hellmann e Michele Amadori – Estratto dallo spettacolo originale di teatro-canzone “Se io ho perso…chi ha vinto?” a firma Abner Rossi -Mario Berlinguer – Teatro dei Comici, Roma, Maggio 2011

Anna Maria Castelli – voce

Marco Cremaschini – pianoforte/tastiere

Thomas Sinigaglia – fisarmonica

Testo de “La minoranza”

La minoranza

gode la sua fertile stagione di abbondanza

siede in una comoda e stordita sonnolenza

crede fermamente nella propria sussistenza

spiega le sue ali tra i confini di una stanza

La minoranza

porta nelle vene il seme dell’appartenenza

sta al balcone di una rispettabile apparenza

cura il bel giardino della propria convenienza

naviga nel mare calmo dell’indifferenza

La minoranza

vive sul confine della pubblica decenza

ha la pancia piena di caviale e di arroganza

sa perfettamente mantenere la distanza

fa beneficenza di una briciola, se avanza

se avanza…

La minoranza

guarda il mondo intorno con sospetto e diffidenza

chiude tutti gli altri fuori dalla sua coscienza

mostra le sue stimmate e ruba con prudenza

non è perseguibile di fronte all’evidenza

La minoranza ………

Obbliga il pianeta a un esercizio di pazienza

ama il dire e il fare ma non sa la differenza

la impressiona il sangue, non sopporta la violenza

coglie a piene mani i suoi gettoni di presenza

si trasmette senza interruzione o interferenza

cala giù dall’alto come un atto di clemenza

milita al servizio di un’oscura provvidenza

è depositaria di millenni di ignoranza

La minoranza

vive sul confine della pubblica decenza

ha la pancia piena di caviale e di arroganza

sa perfettamente mantenere la distanza

fa beneficenza di una briciola, se avanza

la minoranza….