21 FEBBRAIO GABER… DOPO GABER – IL TEATRO CANZONE DI ANNA MARIA CASTELLI CON L’ORIGINALE “SE IO HO PERSO… CHI HA VINTO?”


DOMENICA 21 FEBBRAIO, ORE 17.30

SPAZIO MUSICA DELLA CASA DEL POPOLO “25 APRILE”

VIA BRONZINO 117, FIRENZE

GABER … DOPO GABER

Manifesto 21:2

Per la prima volta a Firenze lo spettacolo originale di Teatro canzone a firma Abner Rossi e Mario Berlinguer

“SE IO HO PERSO… CHI HA VINTO?”

Sulle orme di Giorgio Gaber, ideatore insieme a Sandro Luporini dello straordinario genere Teatro-canzone, Anna Maria Castelli offre uno sguardo al femminile sulle relazioni di coppia, umane e sulla società attuale, fra monologhi e canzoni, senza trascurare emozioni ed ironia.

Anna Maria Castelli, invitata come artista del teatro canzone alla prima edizione del Festival Giorgio Gaber da Dalia Gaberchic, ha rappresentato lo spettacolo in molti teatri italiani fra i quali, per ben dieci giorni consecutivi, il Teatro dei Comici, a Roma

Prenotazione obbligatoria telefonando al 347 3621127  o scrivendo a ospitalacultura@gmail.com

Annunci

Nuovi appuntamenti “Ospita la cultura©” a Firenze


Lituania natale

Ecco il calendario dei prossimi incontri che, viste le festività, si “accavallano” un po’ ma…l’importante è stare insieme 🙂

18 dicembre – ore 18.00

Limonaia di Villa Strozzi, Firenze

“Quest’anno lo chiameremo Noël”

Gli auguri del Quartiere4 con un occhio particolare agli eventi che hanno caratterizzato il 2015

Introduzione Abner Rossi

Anna Maria Castelli, voce

Adriàn Fioramonti, chitarra

Vittorio Fioramonti, contrabbasso

Ingresso libero

19 dicembre – ore 18.00

…a casa di Laura

(Via Ximenes, zona Poggio Imperiale)

In quella che fu la casa di Margherita Hack una serata di tango con Anna Maria Castelli e Adriàn Fioramonti sperando che le struggenti note di questi due interpreti la raggiungano fra le stelle!

Tango quindi con qualche piccolo cameo natalizio e, come sempre, il brindisi finale con stuzzichini

Posti disponibili: 20

20 dicembre – ore 17.00

…a casa di Delphine

(Via del Casone, zona Piazza Tasso)

Inserita nel bellissimo complesso monastico in Piazza San Francesco di Paola, vicino Porta Romana, Suoni d’Irlanda tornerà in scena con l’arpa celtica di Stefano Corsi e la voce di Anna Maria Castelli

L’immancabile brindisi finale e sgranocchini

Posti disponibili: 20

E per portare via tutte le feste….

6 gennaio 2016 – ore 17.00

…a casa di Mariastella

(Via dei Fossi)

Stavolta un ospite decisamente “intrigante”: l’Accademia Europea della Voce

Ancora una volta, a grande richiesta, l’intenso Suoni d’Irlanda per salutare con le sue melodie e suggestioni l’arrivo del nuovo anno

Brindisi e gnam-gnam

Posti disponibili: 30

Per informazioni e prenotazioni

ospitalacultura@gmail.com

Mob. 347 3621127

 

OSPITA LA CULTURA© il nuovo format culturale di Anna Maria Castelli & Abner Rossi


Foto Abner-Anna Maria Gaeta

Nasce a Firenze (e provincia) OSPITA LA CULTURA©, la nuova creatura nata dall’indomabile fantasia della Cantattrice Anna Maria Castelli e dal poeta e scrittore Abner Rossi.

Il format nasce dalla volontà di tornare ad attribuire alla parola “condivisione”, che oramai si associa istantaneamente a Facebook-Twitter-Instagram-Social network e così via, il giusto significato: cum dividere, dividere con.

In un momento storico in cui la circolazione della cultura diventa sempre più appannaggio di pochi  e la scarsa qualità dell’offerta è ormai in mano al cinismo dell’intermediazione artistica che compra e vende spettacoli come fossero ravanelli o cavolfiori ad alti costi e spesso coltivati fuori da qualsiasi rapporto con il pubblico, abbiamo deciso di rispondere con una proposta creativa: Ospita la cultura©, appunto.

Di cosa si tratta? Chiunque abbia un salotto che contenga un numero minimo di 15 persone può, con noi, essere agente di questa novità ed organizzare per i propri amici incontri artistici di alto livello, gli stessi che vengono rappresentati nei teatri e nei festival.

Perché agente? Semplicemente perché, magari, qualcuno di voi non ha un salotto abbastanza capiente ma conosce un amico che ha uno spazio che si potrebbe rivelare adatto o identifica un luogo nella sua città che può rivelarsi utile alla diffusione, speriamo virale, del format e dei suoi eventi e contenuti.

Il nostro intento non è soltanto di offrire cultura ma anche e soprattutto “fare rete” …fuori dalla rete! Un network parallelo a quello virtuale ormai sterile dove le persone non si limitino ad un semplice click ma si incontrino, condividano, apprezzino, critichino, dibattano. Un autentico, reale e sincero momento di scambio e di condivisione.

Le modalità di partecipazione sono semplici e davvero poco impegnative. Chi di voi vuole aderire a questa, credeteci, importante ed utile iniziativa, non deve fare altro che contattarci per verificare insieme la possibile realizzazione dell’evento.

Come pagheremo gli artisti? Con una quota individuale che decideremo volta per volta a seconda dell’evento proposto, del luogo e del numero dei partecipanti che ci permetta di offrire un cachet agli artisti. Un “cappello” in mano a fine serata!

Organizzate un primo evento…sarà una splendida occasione per partecipare e capire “sul campo” cosa intendiamo.

Sarete dei nostri? Speriamo proprio di si!

Un caro saluto a tutti voi e…avanti tutta!

Anna Maria Castelli & Abner Rossi

 

 

Assassination tango con Anna Maria Castelli, Sergio Staino, Adriàn Fioramonti


Anna Maria e Adrian normale

 

 

images

 

 

giovedi 4 settembre, ore 21,30

all’interno della Limonaia Parco Villa Strozzi

Firenze, Via Pisana 77

La dissidenza all’inizio del terzo millennio Festival

ASSASSINATION TANGO

 

UN RECITAL-CONCERTO DISSACRANTE SUI “LUOGHI COMUNI” DEL TANGO

“Diceva Paolo Conte (quando ancora non era famoso e tentava di infilare qualche frase tra un brano e l’altro dei suoi concerti): “così come la lucertola è il riassunto del coccodrillo, il tango è il riassunto di una intera vita”. Un detto che gira in Sud America e che forse non piace ai maschi argentini aggiunge: “il sogno di ogni marito argentino è che la moglie gli faccia le corna, così da cantare un tango come si deve”. Passioni sempre al limite delle tragedie, delusioni che nessun analista potrà mai curare, tradimenti perversi, uomini puri e donne malvagie, morti premature, coltelli, ma poi anche felicità surreali, stelle che guardano gelose, fontanelle che cantano, aurore meravigliose e nostalgiche campane del paese natio. Tutto l’armamentario del tritume letterario più banale ed ovvio viene raccolto, manipolato, esagerato e rimontato in genere sotto forma di capolavoro poetico e musicale. Questo per me è il tango. Quanto di più lontano dal politically correct, un sottile filo rosso borderline, provocatore, ribelle e dissenziente da ogni regola. Ecco la “dissidenza” del tango: sempre lì, pronto a cadere nel più odioso cattivo gusto dove invece non cade mai (o quasi). Arriva al limite, ti dà un grande brivido e quando sembra di cadere invece vola. Un po’ come ci succede con Puccini: nel momento in cui la romanza vira verso il luogo comune, sdolcinandosi in un terribile “un po’ per celia”, ecco che ti piazza, altissimo e imprevedibile, la zampata geniale del “E un po’ per non morire” con l’acuto straziante che ci conquista. Questo mi piacerebbe raccontare, dall’eccessiva ed irreale gioia de “El dia que me quieras” alla profonda e totale invettiva del “Cambalache”.

                                                                                                                                                           Sergio Staino

Arcobaleno d’estate – Firenze, Parco Chiesa S.Bartolomeo a Monte Oliveto


images-1

 

 

 

 

 

 

 

http://www.turismo.intoscana.it/site/it/arcobaleno/evento/Arcobaleno-dEstate-alla-Chiesa-di-S.Bartolomeo-a-Monte-Oliveto/

 

Tre brindisi di benvenuto all’estate si terranno nei pomeriggi del 20, 21 e 22 giugno a Firenze, nel Parco della Chiesa di S.Bartolomeo a Monte Oliveto, a pochi passi dalla storica porta di San Frediano e alle spalle di Villa Strozzi. A partire dalle ore 18.00 visita guidata a questo gioiello del 1300 (Patrimonio Unesco) costruito dall’Architetto Michelozzo di Bartolomeo Michelozzi, custode di rare bellezze come Il Cenacolo del Sodoma o l’Assunzione del Passignano.

A seguire concerti e reading di Anna Maria Castelli, Carlos Adriàn Fioramonti, Abner Rossi e il Coro L’Altrocanto diretto dal fondatore dei Whisky Trail, Stefano Corsi (22 nell’adiacente Limonaia di Villa Strozzi).

Programma
20 giugno – ore 18.00 visita guidata
ore 19.00 concerto Anna Maria Castelli e
Carlos Adriàn Fioramonti
Viaggio nella canzone d’autore
Brindisi finale

21 giugno – ore 18.00 visita guidata
ore 19.00 “Lunga vita ai ribelli”
Fra reading e poesia con
Abner Rossi e Anna Maria Castelli
Brindisi finale

22 giugno – ore 19.00 visita guidata
Brindisi e…
tutti alla Limonaia di Villa Strozzi per
il concerto del coro diretto da Stefano Corsi,
L’Altrocanto in “Un canto d’Irlanda”

Nessun biglietto, solo un’offerta libera alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto e le sue meraviglie.

Per informazioni o istruzioni su come arrivare scriveteci a : sanbartolomeomonteoliveto@gmail.com

 

images

Anna Maria Castelli a Prossima Fermata (LA7) il 14 dicembre 2012


Il 14 dicembre prossimo, dopo Omnibus, alle ore 1:00 del mattino, Anna Maria Castelli accompagnata dal fisarmonicista Thomas Sinigaglia parlerà al giornalista Federico Guiglia, conduttore della trasmissione e ai telespettatori della sua ultima produzione discografica “Se io ho perso…chi ha vinto?”, estratto dall’omonimo spettacolo interamente originale ispirato al teatro canzone di Giorgio Gaber firmato Abner Rossi/Mario Berlinguer.

Anna Maria racconterà alcuni passaggi della creazione del disco ma anche aneddoti legati alla sua lunga, intensa e fruttuosa vita professionale. Ad accompagnarla in studio il poliedrico fisarmonicista, anch’esso presente nel CD edito da Maremosso Edizioni di Roma, Thomas Sinigaglia.

Un appuntamento da non perdere!

Foto Anna Maria Thomas Vancouver

 

LA7

Anna Maria Castelli recita Miss Alda, omaggio ad Alda Merini


Tratto dal recital di musica e poesia “Farfalle e rose: amore e dintorni” con testi recitati da Alda Merini ad Abner Rossi e le poesie in musica di Piero Ciampi, Gino Paoli, Francesco Guccini, Luigi Tenco, Jacques Brel, Fabrizio De André

Anna Maria Castelli, voce – Javier Girotto, sax – Marco Cremaschini, pianoforte

Teatro Fabrizio De André, Casalgrande, 14 marzo 2012

…e a proposito di poesia…

 

 

Perchè non venite?

 

http://www.annamariacastelli.org

annamariacastelli.wordpress.com

Todo cambia – Anna Maria Castelli


Maggio, Roma, 2011, Teatro dei Comici. Il nostro bis (omaggio alla grande Mercedes Sosa ma anche al nostro bisogno di cambiamento di quei momenti 🙂 )  alla fine dello spettacolo di Teatro canzone “Se io ho perso… chi ha vinto?” a firma Rossi – Berlinguer.